Skip to content
FER_Milano_336_1

Open 336
il palazzo che respira

Eco2Air® e Open 336

Gli immobili pesano per circa il 40% di tutte le emissioni di gas serra. Ma oggi tutto può cambiare grazie a Eco2Air®, la tecnologia filtrante sviluppata da noi del Gruppo Fervo che cattura l’anidride carbonica presente nell’atmosfera e immette nell’edificio aria pulita ricca di ossigeno. Come accade, oggi in Open 336, il palazzo Net Zero Carbon di viale Sarca a Milano.

Line of Business

Gruppo Fervo

Partner

Università degli Studi di Milano Bicocca

Anno di realizzazione

2022

► Open 336

Open 336 di Barings Real Estate e Savills Investment Management Sgr, immobile destinato ad uso uffici, è stato pensato e realizzato con un approccio volto alla massima riduzione dell’impatto ambientale dalla sua progettazione e costruzione, al suo ciclo di vita e manutenzione.

 

Open 336, edificio che prende il nome dal civico dove è posizionato in viale Sarca,nel quartiere Bicocca di Milano, lancia un ponte verso il futuro partendo da uno dei temi più urgenti del presente.

Può essere definito come un edificio Net Carbon Zero, capace di ridurre del 100% le emissioni durante tutto il suo ciclo di “vita”.

Ispirato ai principi di un’architettura responsabile, vivibile, pensata per le persone, l’edificio è composto da 5 piani fuori terra e due interrati, adibiti a parcheggio. La facciata riassume e reinterpreta gli elementi morfologici degli edifici circostanti, dove sono fortemente presenti il colore rosso del mattone e quello scuro del ferro. La scelta del cemento alleggerito GRC usato come materiale di facciata va esattamente a rispondere alla volontà di reinterpretazione in modo contemporaneo della storia materica presente nell’area.
Al piano terra la hall è uno spazio ampio e luminoso, circondato dal verde, mentre dal primo al quarto piano si sviluppa l’area degli uffici.

► La richiesta

Gli immobili, esistenti o di nuova costruzione, sono responsabili della maggior parte di emissioni di CO2 generate nel Mondo. Ridurre queste emissioni significa riuscire a raggiungere con maggiore facilità gli obiettivi di decarbonizzazione dettati dall’Agenda ONU 2030.

Solitamente si presta molta attenzione al livello di carbon footprint nella fase costruttiva dell'edificio, ma non si pensa al futuro. Oggi la riduzione dell'impatto ambientale e dei consumi dell'edificio in tutto il suo ciclo di vita diventa un obiettivo fondamentale.  Questa esigenza viene soddisfatta grazie alla tecnologia Eco2Air®.

Il filtro di materiale biologico e biodegradabile progettato da Fervo e dotato di Certificazione delle Perfomance DAC curata dall’Università degli Studi-Bicocca di Milano, ha una capacità di decarbonizzazione per soli 10kg di prodotto, dalle 10 alle 15 volte superiore a quello di magnolie o pini. In 20 anni è in grado di assorbire oltre 24mila Kg di Co2.

Eco2Air®, come funziona

Installata nell'UTA di Open 336 , la tecnologia Eco2Air® filtra l’aria assorbita e la immette negli ambienti interni, estraendo e trattenendo la CO2 presente nell’atmosfera grazie ad un materiale biologico e biodegradabile. 

La Co2 trattenuta non viene immensa nuovamente nell'atmosfera ma viene riutilizzata per successivi processi quali ad esempio il vertical farming o la gasificazione di bibite, in un'ottica di economica circolare.

Una volta saturo, dopo l’utilizzo di circa 600 ore, il filtro può essere svuotato della CO2 accumulata, rigenerato e riutilizzato tranquillamente fino a sette anni. Ma c'è di più. L'impianto di trattamento dell'aria è connesso a una piattaforma chiamata FEAMS® che, attraverso molteplici sensori, legge in tempo reale tutti i parametri di consumi e funzionamento segnalando non solo eventuali anomalie, ma prevedendo addirittura gli interventi necessari prima che i guasti si verifichino, grazie ad algoritmi di intelligenza artificiale.

Scopri di più

Un modulo filtrante con tecnologia sostenibile

Un modulo filtrante con tecnologia sostenibile

I filtri di Eco2Air® sono composti da materiale rigorosamente organico e biodegradabile (come i fondi di caffè), nonchè rigenerabile.

La materia prima utilizzata è quindi riciclabile, in linea con i principi di economia circolare e sostenibilità. Il modulo filtrante ha una durata minima di 600 ore, una volta saturo può essere svuotato della CO2 accumulata, rigenerato e riutilizzato tranquillamente fino a sette anni.

Scopri di più

Il recupero della CO2

Il recupero della CO2

L’anidride carbonica che viene raccolta dai filtri di Eco2Air® non viene rilasciata nell’ambiente, azione che ricreerebbe inquinamento, ma viene recuperata e utilizzata in vari settori, divenendo dunque una nuova risorsa.

Tra gli usi più comuni ci sono quelli in ambito alimentare, nell’industria farmaceutica, in agricoltura come fertilizzante, nella produzione di polimeri, in edilizia per certi materiali da costruzione, nella produzione di combustibili.

► Obiettivi: benessere ambientale e sostenibilità

Noi del Gruppo Fervo siamo in prima linea nell'aiutare a ridurre  l'impatto ambientale del Cliente, ottimizzandone i consumi.

 

Quando un ambiente è pensato e costruito secondo i criteri propri della sostenibilità, le persone  lo vivono con un maggiore livello di benessere.

La gestione della qualità dell’aria è uno degli aspetti che vengono inseriti nei bilanci di sostenibilità delle aziende che vogliono comunicare i risultati conseguiti in termini di impatto sociale.
Le certificazioni di sostenibilità degli edifici considerano la gestione della qualità dell’aria tra le metriche più rilevanti da tenere in considerazione.

Per ricevere una consulenza e conoscere più da vicino le presentazioni energetiche della tua azienda, contatta un nostro esperto.  

Milano_OPEN 336_FINAL-v2 (1)

triangles_bottom_overlay

 

La piattaforma Feams®

Il sistema di filtraggio dell’aria Eco2Air® non si limita a purificare l’aria interna ed esterna all’edificio e a raccogliere la CO2 così da poterla riutilizzare per altri usi. La totalità degli elementi che compongono l'impianto di trattamento dell'aria, infatti, sono collegati alla piattaforma, predisposta da Fervo, FEAMS® (acronimo di “Facility & Energy Asset Management System”) che, grazie all’uso di speciali sensori, verifica in tempo reale lo stato di salute dell'edificio anche in termini di consumi energetici e di sostenibilità ambientale.
FEAMS®, piattaforma integrata di gestione e ottimizzazione degli asset, legge in ogni istante tutti i parametri del sistema e dell'ambiente, segnalando eventuali anomalie, ma anche arrivando addirittura a predire gli interventi sugli impianti grazie ad algoritmi di intelligenza artificiale.

Image placeholder

 

triangles_top_overlay

 

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer adipiscing elit. Aenean commodo ligula eget dolor. Aenean massa. Cum sociis natoque penatibus et magnis dis parturient montes, nascetur ridiculus mus. Donec quam felis, ultricies nec, pellentesque eu, pretium quis, sem. Nulla consequat massa quis enim. Donec pede justo, fringilla vel, aliquet nec, vulputate.” (350)

Vector_balloon_lungo

Cliente/ direttore operativo

Testimonial

► Puntiamo al cambiamento

Con noi di Fervo puoi verificare in tempo reale lo stato di salute dell'edificio, sia in termini di consumi energetici che di sostenibilità ambientale.

Vorresti conoscere le potenzialità del filtro Eco2Air® per la tua azienda? Contatta i nostri esperti!

Sede legale e operativa
Via Assunta, 61 – Building D
(angolo Via La Malfa)
20834 – Nova Milanese (MB)

Tel. +39 0362 080002
Fax +39 0362 459641

Uffici Roma
Via Adriano Olivetti 24
00131 – Roma

Tel. +39 06 45551300
Fax +39 06 45776330

Uffici Bologna
Via dei Lapidari, 13
40129 – Bologna (BO)

Tel. +39 051 6651890
Fax +39 051 6655091

Uffici Verona
Via T. A. Edison, 41
37135 – Verona (VR)